top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreCorrado Staid

King Danza e la WWE. Quello che nessuno sa.

Oggi 8 anni fa King Danza debuttava in WWE prendendo parte alla Royal Rumble.

Ma sei sicuro di conoscere come sono andate realmente le cose?


La WWE Royal Rumble del 2015 è stata la ventottesima edizione. Il pay-per-view è tra i più amati dai fans di tutto il mondo insieme Wrestlemania e Summerslam.


Presso la Wells Fargo Arena di Philadelphia, sulle note di “Gonna Be a Fight Tonight” di Danko Jones la WWE da il benvenuto alle 18.000 persone giunte da tutto il mondo per assistere all’evento e le 145.000 in diretta su tutte le piattaforme


King Danza e D3 sono presenti nel backstage WWE e vengono convocati per una riunione da William Regal , il quale si occupava di organizzare alcuni segmenti ed era incaricato di gestire gli Extra Talent. Gli unici italiani erano proprio King Danza e D3.


Alla domanda di Regal: “Chi se la sente di prendersi una responsabilità?”


King Danza e D3 alzarono subito la mano, dando coraggio poi anche al resto della squadra. Fu così che in prima linea tra i “Rose Buds” fu posizionato proprio King Danza per partecipare al salvataggio dell’ex campione del mondo Kofi Kingston.



I Rose Buds di Adam Rose vennero così chiamati a bordo ring per eseguire alcune prove di rito, al fine di rendere perfetta l’azione che si sarebbe dovuta poi svolgere in mondo visione.


King Danza ricorda: a bordo ring erano presenti colleghi e sopratutto maestri come Brock Lesnar, Dean Malenko, John Cena, avere la possibilità di ascoltare i loro consigli e vedere le dinamiche lavorative dietro un segmento così importante è stata una lezione indimenticabile.


Deciso il tutto, non restava che iniziare.


Ad aprire le danze, nonostante il grande onore di partecipare già alla Royal Rumble,

I Rose Buds entrano nel kick-off dell’evento accompagnando Cesaro e Tyson Kidd

(con Adam Rose e Natalya) vs The New Day ovvero Big E e Kofi Kingston.

Il team Cesaro vince e si ritorna tutti nel backstage.


King Danza e il resto della squadra vengono accolti con entusiasmo e scambiano dei saluti con differenti Superstar, riscontrando anche l’enorme professionalità e gentilezza di professionisti come The Rock e Damian Sandow.


Arriva il momento della Royal Rumble e i Rosebuds capeggiati da King Danza seguito da D3 effettuano il loro ingresso sulle note della canzone di entrata di Adam Rose

.

Raggiunta la parte finale della rampa, King Danza ,battendo le mani, da il ritmo dell’azione e così ha vita quello che è rimasto nella storia, proprio come lo definisce la WWE

One of the Royal Rumble Top 10 Moments".


History was made.

Hard work pays off, dreams come true. Bad times don't last, but BAD GUYS do.


- Scott Hall -





352 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page